Verifiche attrezzature a pressione GVR

Attrezzature di lavoro

Attrezzature di lavoro
Attività interessate
Dal 23 maggio 2012, si avvia il nuovo regime per le verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro in All. VII "Gruppi SC, SP e GVR", cioè dei mezzi di sollevamento persone e materiali non azionati a mano ed elementi a pressione (caldaie, generatori, etc.).
Obblighi del datore di lavoro
L'obbligo della verifica periodica dei recipienti a pressione da parte del Datore di Lavoro è stabilito dall'art. 71 comma 11 del D.Lgs.81/08. La tipologia di apparecchi soggetti a verifica e la frequenza delle stesse sono riportate nell’allegato VII del medesimo decreto.
Le verifiche periodiche sono finalizzate ad accertare le condizioni di sicurezza dei recipienti in pressione e dei generatori di vapore. La mancata esecuzione della verifica periodica si configura quindi come inadempimento legislativo e la responsabilità ricade sul Datore di Lavoro con le conseguenti sanzioni amministrative e penali.
Apparecchi soggetti a verifica
Gruppo GVR - Gas, Vapore, Riscaldamento:
  • Attrezzature a pressione:
    1. Recipienti contenenti fluidi con pressione maggiore di 0,5 bar
    2. Generatori di vapore d'acqua
    3. Generatori di acqua surriscaldata
    4. Tubazioni contenenti gas, vapori e liquidi
    5. Generatori di calore alimentati da combustibile solido, liquido o gassoso per impianti, centrali di riscaldamento utilizzanti acqua calcia sotto pressione con temperatura dell'acqua non superiore alla temperatura di ebollizione alla pressione atmosferica, aventi potenzialità̀ globale dei focolai superiori a 116 Kw
    6. Forni per le industrie chimiche e affini
  • Insiemi: assemblaggi di attrezzature da parte di un costruttore, certificati CE come insiemi secondo il decreto legislativo n. 93 del 25 febbraio 2000.
Soggetti abilitati
Le verifiche periodiche previste dall’art.71, comma 11 ed All. VII del D.Lgs.81/08 e s.m.i, possono essere effettuate e affidate direttamente ai Soggetti Abilitati dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Normatempo S.r.l. è Soggetto Abilitato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per l’effettuazione di verifiche periodiche di cui all’art. 71 comma 11 del D.Lgs 81/08 e s.m.i.
Mancato adempimento e sanzioni
L’obbligo di richiedere e far eseguire le verifiche periodiche è a carico del Datore di Lavoro, che deve mettere a disposizione dei lavoratori attrezzature idonee ai fini della sicurezza e della salute.
  • La mancata esecuzione dei controlli è punita con la pena alternativa all’arresto da 3 a 6 mesi o ammenda da 2.500 a 6.400 euro (art.87, comma 2, lettera c) del D. Lgs. 81/08 e s.m.i.) per ogni mancato adempimento.
  • Per mancata richiesta di verifica periodica è prevista una sanzione amministrativa pecuniaria da 500 a 1.800 euro (articolo 87, comma 4, lettera b) del D.Lgs. 81/08 e s.m.i.) per ogni mancato adempimento.